il carrettino

in caso di bisogno, in caso di street food, in caso di festa, trambusto, languorino: il carrettino.

L’idea del carrettino nasce dal desiderio di utilizzare il cibo come strumento di aggregazione: lo street food è pratica artigianale e popolare, ideale per creare nuovi momenti di convivialità all’interno di zone periferiche e un po’ dimenticate. Il carrettino è un progetto di street food car nato dall’idea di reinterpretare i tradizionali veicoli per il cibo di strada, sviluppati in Italia e nel mondo secondo le diverse culture, per reinserirlo nel contesto delle abitudini contemporanee, nella vita dei paesi e delle città. Progettato da Pietro Algranti pensando a un duplice recupero: dei materiali per la realizzazione e di una convivialità e socialità legata alla tradizione del cibo che la vita metropolitana riesce a mantenere con difficoltà.

Il carrettino è realizzato con legno per il rivestimento e per le fodere edili, acciaio satinato e ferro zincato per i tubi idraulici e tessuto impermeabilizzato per la copertura. È composto da mobile a tre ante ricoperto da un piano di lavoro con lavello e due vani per cottura alla piastra e friggitrice e tettuccio con copertura in tessuto (120x85x90 cm). L’intera struttura è montata su ruote per garantirne facilità di trasporto. Il carrettino è per ogni tipo di languorino: pesce, carne, pasta, verdura e panini.

Previous Postzona notte
Next Postfiorital